sabato 24 febbraio 2024

“50 e non oltre” il messaggio di Massimo Caracciolo, editore di OTTO FM, nel giorno del 50° anniversario dell’emittente varesina

0
50 E NON OLTRE..…
Mi presento, sono Massimo Caracciolo, Editore pressoché da sempre di questa Radio, nata e cresciuta al di fuori di scontati schemi. Tra le primissime in Italia, quindi ancora “pirata”, come oggi 8 aprile ma di cinquant’anni fa, nasceva con l’acronimo R.S.M. Radio Sacro Monte. Questa emittente, prendeva l’abbrivio di una lunga avventura densa di primati, poco “sventolati” perché non amiamo le auto celebrazioni. Per festeggiare, sommessamente, come tradizione, il suo giubileo, citerò in estrema sintesi alcuni passi tecnologici importanti: prima ad usare la stereofonia, prima nell’uso intenso del digitale anche nei collegamenti, ma soprattutto prima Radio privata italiana via satellite fino a coprire buona parte del pianeta con la presenza su una decina di satelliti che l’hanno collegata h/24 ad oltre 400 reti cavo del sud America la famosa “musica dalle stelle” (che poi qualcuno ha anche comicamente tentato di scimmiottare in area estremamente ristretta), ma basta con le citazioni che hanno il sapore raffermo della propaganda. Raramente mi sono esposto in prima persona per parlare del nostro lavoro e in particolare di questa Amica dolce e scorbutica, avara di soddisfazioni e generosa di problemi, capace di imprese incredibili realizzate con una capacità finanziaria microscopica rispetto alle grandi Radio ma imbattibile nel conquistare l’affetto del suo Pubblico, toccato più volte con mano nella presenza diretta su molte piazze riscaldate con l’entusiasmo e il calore della nostra musica.
E’ a questo generoso e affettuoso Pubblico che voglio rivolgermi, captatio benevolentiae, per scusarmi della decisione di porre fine alla mia attività editoriale in occasione di questo Giubileo che sarà meglio celebrato in un incontro con i nostri “ragazzi”, a breve, su una Piazza della Provincia di Varese. Ovviamente questo non preclude la continuità delle presenze pubbliche e nemmeno del nostro formato radiofonico che continuerà in attesa di un mio successore in grado di proseguire e migliorare questo “intrattenimento” tanto gradito a tutti voi. Solo nel malaugurato caso che nessuno venga trovato, con la ferma volontà di non lasciare deturpare questa macchina musicale meravigliosa a qualche “pinguino con la parrucca” giunto nel settore con vent’anni di ritardo, condurrò per mano questa Ragazza al suo addio di fine anno, quella frequenza che ha dato l’inizio a questa splendida, commovente avventura verrà donata al servizio pubblico in modo che possa essere in qualche modo ancora utile al suo amato Pubblico che ci ha sostenuto con tanto affetto ed incoraggiamenti nei tempi più difficili.
Mi onoro degli Ascoltatori conquistati nei tempi, sono felice se siamo riusciti a dare momenti di benessere e spensieratezza e spero vivamente che qualcuno voglia prendere questo timone per beneficiare del Vostro affetto e vicinanza, termino qui…linea allo Studio.
Un caro saluto, grazie per la lettura.
Massimo Caracciolo
Share.

Leave A Reply