giovedì, ottobre 19

R.i.p. Aldo Biscardi

0

Aldo Biscardi è morto questa mattina a Roma.

Il giornalista, nato a Larino (in provincia di Campobasso) avrebbe compiuto 87 anni tra poco più di un mese.

A darne la notizia è stata la famiglia. Biscardi si spegne nell’anno dell’introduzione della Var. Lui, che della Var è sempre stato un grande sostenitore e per cui aveva anche fatto una petizione online su change.org, raccogliendo quasi 10mila firme.

Un appuntamento fisso della TV del lunedì per oltre trent’anni. ‘Il Processo’ nelle sue varie forme e declinazioni è stata per Aldo Biscardi una trasmissione dove si analizzavano e commentavano i risultati sportivi del weekend: i momenti più belli, i gol, falli, i rigori, le polemiche.

La formula de ‘Il Processo’, così apparentemente semplice ed elementare, si rivela in realtà un autentico colpo di genio comunicativo, riuscendo a catalizzare i sentimenti di un’intera nazione e proponendosi come il crogiuolo ideale dove dibattere i temi caldi, scelti con arguzia dallo stesso Biscardi (indifferente e per nulla condizionato rispetto alle tematiche imperanti sui maggiori quotidiani). La sua forza, inoltre, è stata quella di porsi come un moderatori appassionato ma inflessibile, un arbitro che naviga con sapienza nel polverone che spesso i dibattiti assumono.

Insomma, il nome de ‘Il Processo’ si lega indissolubilmente al nome di Biscardi: ben presto diventa lui è il conduttore unico, immediatamente riconoscibile, e gli ascolti sono tutti dalla sua parte.

Share.

Leave A Reply