sabato, Luglio 4

Bohemian Rapsody: il film sulla vita di Freddie Mercury arriva in Italia a Novembre

0

Bohemian Rapsody è il film che racconta la vita e i successi di una delle band icona degli anni ’80: The Queen. Da Another One Bites the Dust, Under Pressure, I want to Break Free fino ad A kind of Magic viene raccontata l’incredibile carriera del gruppo che, come tanti, secondo i discografici di allora non avrebbe mai avuto successo ed invece, come pochi, è riuscito a cambiare veramente la storia della musica.
Stravolgendo generi musicali ed impiegando i sintetizzatori nel rock, si tratta di una band che ha cambiato le mode dagli anni 70′ agli anni ’80. Gli occhi sono tutti puntati sull’attore Rami Malek, diventato famoso per l’interpretazione da protagonista  della serie televisiva Mr. Robot, descritto dalla critica come sensazionale nei panni del frontman della band Freddie Mercury.
Dopo aver cambiato il regista nel corso delle riprese, si è trattato di un lavoro molto lungo ma che finalmente è giunto al termine, soprattutto per via dell’attenzione ai dettagli: l’attore Gwilym Lee, che interpreta il chitarrista Brian May, ha voluto imparare dal vero Brian a suonare la chitarra poiché, oltre ad interpretarlo nelle scene di vita quotidiana al di fuori del palco, in altre non si vede la differenza con un vero concerto. La stessa cosa è stata fatta dal batterista dei Queen, Roger Taylor, che ha offerto all’attore Ben Hardy – tra i protagonisti del fil X-Men – il suo supporto, specificando: “gli insegnato alcuni trucchi visivi, per imparare a suonare la batteria gli sarebbero serviti degli anni“. Tra i momenti clou della pellicola, che tra i produttori vanta anche il nome della star di Hollywood Robert De Niro, ci sarà sicuramente il concerto Live Aid del luglio 1985: le cinque tracce comprese nella performance di questo live non sono mai state rilasciate, prima d’ora, in formato audio.
Ma non solo, perché saranno presenti tante altre rarità: una versione di We Will Rock You che parte dal brano in studio per poi creare un mash-up con la versione live, una versione di Don’t Stop Me Now con delle parti di chitarra riarrangiate proprio da Brian May per creare un mix tra suoni vecchi e suoni nuovi della band, fino ai brani degli Smile, il precedente gruppo di May e Taylor prima dell’ingresso nella band di Mercury, che si scioglierà per lasciare spazio alla leggenda dei Queen. (Redazione OttO Fm)

Share.

Leave A Reply