giovedì, ottobre 19

12/10:::::::::Birthday remembrance to LUCIANO PAVAROTTI

0

“Luciano Pavarotti” nasce in Italia a Modena il 12 ottobre 1935 e si spegne a Modena il 6 settembre 2007.E’ stato un tenore italiano molto apprezzato in tutto il mondo sia per le sue straordinarie qualità vocali che per l’impegno in campo sociale. Con il Pavarotti & Friends e le sue numerose collaborazioni ha consolidato una popolarità che, anche al di fuori dell’ambito musicale, lo ha reso un grande artista internazionale.Luciano Pavarotti, figlio di Fernando Pavarotti e Adele Venturi, eredita dal padre, panettiere nell’esercito e cantante amatoriale, la passione per l’opera lirica. Il giovane Pavarotti non intraprende subito una carriera musicale, diventando insegnante di educazione fisica nelle scuole elementari. Nel frattempo, però, continua gli studi di canto con il tenore Arrigo Pola e, in seguito, col maestro Ettore Campogalliani, i quali rimarranno per sempre i suoi unici e onorati maestri.

Il primo successo musicale viene ottenuto in un’esibizione col padre in Galles al Festival di Llangollen, dove conquista il primo premio.A questo ne succedono molti altri:1961 – Pavarotti ottiene il primo riconoscimento personale nel Concorso Internazionale Achille Peri e interpreta il ruolo di Rodolfo ne La Bohème di Puccini diretta da Francesco Molinari Pradelli; ha inoltre il ruolo del Duca di Mantova nel Rigoletto sotto la direzione del maestro Tullio Serafin. Questi successi consacreranno la sua figura di tenore in tutta Italia.Lo stesso anno si sposa con Adua Veroni dalla quale avrà tre figlie1963 – sostituisce il tenore siciliano Giuseppe Di Stefano nel ruolo di Rodolfo alla Royal Opera House di Covent Garden a Londra e anche al Sunday Night at the Palladium, un noto spettacolo televisivo inglese seguito da più di 15 milioni di telespettatori che lo afferma sulla scena internazionale. Dopo poco appaiono le sue prime incisioni per la casa discografica Decca Records.1965 – Luciano approda a Miami, negli USA dove ricopre il ruolo di Edgardo nella Lucia di Lammermoor di Donizzetti sotto la direzione di Richard Boynge.
Nello stesso anno interpreta un ruolo ne L’elisir d’amore di Donizzetti e si ha anche il suo debutto alla Scala di Milano, dove viene espressamente richiesto per La Bohème di Puccini.1965 – 1966 interpreta I Capuleti e i Montecchi di Vincenzo Bellini sotto la direzione di Claudio Abbado e il Rigoletto di Verdi, diretto da Gianandrea Gavazzeni.1966 – Pavarotti si esibisce alla Royal Opera House insieme a Joan Sutherland ne La Fille du régiment di Donizetti.17 febbraio 1972 – al Metropolitan Opera di New York esegue nove do acuti a voce piena, molto difficili, e per ciò riceve una standing ovation che lo richiama al sipario per 17 volte (record imbattuto).Pavarotti diventa sempre più celebre e conosciuto in tutto il mondo grazie anche alle sue esibizioni sempre più frequentemente riprese e trasmesse in televisione che raggiungono percentuali di audience molto elevate.1986 – il tenore si esibisce in un attesissimo concerto e in altri spettacoli a Pechino, riuscendo a conquistare anche il pubblico orientale
Negli anni ’90 Pavarotti inizia ad esibirsi anche al di là dell’ambito teatrale, in spazi aperti come parchi o stadi.7 luglio 1990 – per i mondiali di calcio a Roma, i “Tre Tenori” (Luciano Pavarotti, José Carreras e Placido Domingo) si esibiscono in un concerto alle Terme di Caracalla ottenendo un successo strepitoso: vengono richiesti 200.000 biglietti anche se lo spazio disponibile era di soli 6.000 posti.
I “Tre Tenori” cantano ancora assieme sempre in occasione delle finali dei campionati mondiali di calcio del 1994 a Los Angeles, del 1998 a Parigi e del 2002 a Yokohama.1991 – la voce di Pavarotti colpisce un pubblico record di 330.000 spettatori ad Hyde Park, Londra (tra il pubblico anche Lady D e Carlo d’Inghilterra), tanto che viene chiesto di conferire al tenore il titolo di Lord.
Lo stesso anno ottiene un grandissimo successo allo stadio Pacaembù di San Paolo in Brasile.

  • 1992 – iniziano i concerti di beneficenza del Pavarotti & Friends durati fino al 2003. Gli spettacoli si svolgevano a Modena e chiamavano sul palco gli artisti più famosi del pop italiano e internazionale per duettare col grande tenore.
  • 1993 – concerti a Central Park (New York) e sotto la Torre Eiffel a Parigi seguiti da milioni di spettatori anche alla televisione.
  • 1994 – iniziano le indiscrezioni e un forte legame con la giovane segretaria Nicoletta Mantovani che organizzerà per Pavarotti numerosi eventi, tra i quali il Pavarotti & Friends. La loro storia d’amore culminerà col divorzio del tenore dalla prima moglie Adua Veroni.
  • 2002 – i dati di vendita indicano oltre 65 milioni di copie vendute nei suoi oltre 30 anni di carriera.
  • 2003 – Pavarotti ha una figlia dalla sua compagna Nicoletta Mantovani, che sposerà lo stesso anno.
  • 2004 – addio ufficiale all’opera al Metropolitan Opera House dove recita la Tosca.
  • 10 febbraio 2006 – ultima esibizione in assoluto del Maestro, tenutasi in occasione della cerimonia di apertura dei XX Giochi Olimpici Invernali di Torino.
    A luglio verrà operato per l’asportazione di un tumore maligno al pancreas.
  • 2007 – si stabilisce nella sua villa a Modena dove lotta contro la sua malattia, il cancro, che peggiora in agosto. Pavarotti si spegne il 6 settembre 2007 all’età di quasi 72 anni.

Durante la sua vita, Luciano Pavarotti ottenne molti riconoscimenti:

 

  1. 1988 – Cavaliere di Gran Croce Ordine al Merito della Repubblica Italiana.
  2. 1990 – viene inaugurata la statua di cera del tenore al museo di Madame Tussauds a Londra.
  3. 1992 – il ministro francese della cultura gli conferisce la Legion d’Onore.
  4. 1994 – Cittadinanza Onoraria conferita dal Comune di Portomaggiore.
  5. 1998 – nomina di Messaggero di Pace da parte delle Nazioni Unite.
  6. 1999 – gli viene dedicato un asteroide, il 5203 Pavarotti.
  7. 2001 – Premio Nansen, conferito dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per la sua opera di sostegno ai rifugiati del Pakistan; nello stesso anno riceve il World Social Award dal presidente Michail Gorbaciov e il Kennedy Center Honors Award dal presidente USA George W. Bush
  8. 2006 – Cittadinanza Onoraria a Sarajevo per l’impegno nei confronti dei bambini bosniaci; nello stesso anno, gli vengono assegnati il Premio Puccini e il Premio Donizzetti
  9. 2007 – Premio per l’Eccellenza nella Cultura conferito dal Ministero dei Beni Culturali.

 

Il tenore si aggiudicò anche 6 Grammy Award:

 

  1. 1978 – Miglior voce classica solista
  2. 1979 – Miglior voce classica solista
  3. 1981 – Miglior voce classica ( Joan Sutherland, Luciano Pavarotti & Marilyn Horne )
  4. 1988 – Miglior voce classica solista
  5. 1990 – Miglior performance classica (premio al gruppo i Tre Tenori)
  6. 1998 – Grammy Legend Awards

 

Share.

Leave A Reply