lunedì, dicembre 18

10/08::::::::Happy birthday LORELLA CUCCARINI

0

Showgirl. Cantante. Ballerina. Conduttrice televisiva e radiofonicA
•Figlia di Vero, ragioniere, e di Maria Persili, sarta, i suoi genitori si separarono quando lei aveva dieci anni. È cresciuta con la madre: «È stata una grande lavoratrice e ha cresciuto me e i miei fratelli insegnandoci il valore dell’indipendenza. Voleva che ci emancipassimo in fretta, mamma. A undici anni avevo già le chiavi di casa. A dodici la tessera Intera rete, quella per gli autobus e i tram di Roma per girare in città e sbrigare le commissioni per lei. Mamma faceva la sarta.

«Mi ricordo i rotoli di filo per terra, questo rumore del piede che si alza e si abbassa sulla pedaliera della Singer, i pacchi da consegnare: “Lorella, questo va in via Margutta”. Io partivo, andavo e vedevo posti meravigliosi. La città, la mia città, l’ho scoperta anche così».
«Frequentavo il corso di danza classica tre volte alla settimana, ma a un certo punto capii che avrei voluto esercitarmi tutti i giorni. Ero adolescente e per pagarmi le spese iniziai a lavorare da segretaria nella scuola stessa». Seguì l’esperienza come assistente coreografa e poi la comparsata in Ma che sera di Gino Landi, nella primavera del 1978: «Aver visto Raffaella Carrà a un metro, era come essere stati vicini alla Madonna. 
Debuttò appena ventenne al fianco di Pippo Baudo nella sesta edizione di Fantastico per poi lavorare sia per le reti Rai che Mediaset in programmi popolari di grande successo: sette edizioni di Paperissima (al fianco di Marco Columbro) e di Trenta ore per la vita, tre di Buona Domenica, il 43° Festival di Sanremo (sempre con Pippo Baudo), Uno di noi con Gianni Morandi, Note di Natale, il Galà della pubblicità, il Festivalbar, Natale in Vaticano; è stata attrice in fiction tv come Piazza di Spagna, Amiche e lo Zio d’America; nel 1997 portò in teatro, prima a Milano e poi a Roma, replicandolo per mesi, il musical Grease, quindi il musical Sweet Charity. Più di recente il rock-musical Il pianeta proibito, in una scena appare piuttosto svestita: «Galattica, fetish, nuda (…). Da ultimo Rapunzel il musical (regia di Maurizio Colombi), in cui veste i panni della cattiva.
La consacrazione fu con Fantastico 7 (1986), l’edizione forse più spettacolare del famoso varietà del sabato sera con punte d’ascolto di 22 milioni di telespettatori, e il 50% di share (sempre con Baudo, e con Alessandra Martines, il trio Solenghi-Lopez-Marchesini e Nino Frassica). Poi il passaggio in Mediaset
Nel gennaio 2008, lanciando La sai l’ultima?, si candidò alla conduzione di Amici: «Quello è territorio di Maria De Filippi anche se io a confronto con aspiranti ballerini, cantanti e attori potrei mettere a disposizione un bel po’ della mia esperienza».
Alla fine degli anni Ottanta le chiesero di candidarsi da ambienti vicini alla Dc, disse di no.

Share.

Leave A Reply